• Reghina

Rai TGR toscana arte - OpenArtCode T NZE Toward Net Zero Emissions - Stefano Mariotti

Dall’8 settembre all’8 ottobre 2020, presso la Collezione Stengel a Palazzo Rosselli del Turco di Firenze, si svolgerà la mostra OpenArtCode T NZE Toward Net Zero Emissions. La collettiva raduna artisti sensibili alle tematiche ambientali. Il titolo OpenArtCode deriva da un gruppo composto da artisti internazionali che hanno esposto al Grand Palais di Parigi, alla gallery@oxo di Londra, al Tokyo Metropolitan Art Museum e in altre prestigiose sedi in occasione di mostre organizzate dallo Studio Abba. La mostra di Firenze ha un tema specifico: verso emissioni nette zero. Bilanciando le emissioni di carbonio si ottiene un’impronta netta di carbonio pari a zero. Un obiettivo da raggiungere il prima possibile. Il primo strumento per la lotta ai cambiamenti climatici rimane una drastica riduzione delle emissioni di carbonio. La soluzione della crisi economica causata dal Covid-19 grazie a lungimiranti scelte politiche può essere strettamente collegata all’obiettivo delle emissioni zero. I governi di diversi paesi hanno già vincolato i finanziamenti alle imprese in difficoltà a politiche green

Stefano Mariotti partecipa con la sua serie Antipop creata su supporti di recupero, come scatole di scarpe o sacchetti di indumenti di marchi importanti, recuperati dalla spazzatura. Con gli Antipop ( masse di persone manovrate verso il consumismo con assoluta mancanza di individualità ) denuncia una cultura che da troppa importanza al packaging, troppa importanza all'apparenza. Ridonando una seconda vita a scatole e sacchetti di marchi noti, punta l'attenzione nel utilità del considerato 'inutile' e destinato di avere una vita brevissima, uguale al tempo percorso, dal momento dell' acquisto al momento dell' uso. Una visione che rispecchia la sua forte preoccupazione per il futuro del pianeta terra, se non ci decidiamo a dare meno importanza al quello che veramente è inutile e produrne di meno.

Nel video che segue, una delle opere esposte alla Palazzo Rosselli del Turco, in Via Serragli 17, visitabile fino all' 8 di Ottobre, con il titolo curioso: Lo Strano Caso..


Seguimi